Visita la Polonia: Magia di Kazimierz Dolny - Nasz Swiat
26
Wt, marzec

Visita la Polonia

Kazimierz Dolny, cittadina situata sulla Vistola, è considerata uno dei borghi più suggestivi e vivaci della Polonia.

 

Dagli anni '20 del secolo scorso scrittori, poeti e pittori cercano di definire ilgenius loci di Kazimierz esplorandone leggende e fatti, realtà e sogni. Le particolari condizioni climatico - paesaggistiche di Kazimierz, situata tra le colline di pietra calcarea che riflettono i raggi del sole creando una naturale composizione pittorica, fino ad oggi attraggono molti artisti. Tra il XVI e il XVII secolo godette di una grande prosperità grazie al commercio del grano lungo il fiume e oggi conserva intatte le caratteristiche rinascimentali. Fin dal XIX secolo apprezzata per l’eleganza e la vivacità culturale, oggi è un centro d’arte, meta di turisti e pittori che mettono in vendita le loro opere nelle numerose gallerie d’arte di questo centro polacco. Ricostruita dopo i danneggiamenti subiti durante la II Guerra Mondiale, l’8 settembre 1994 il centro della città è stato riconosciuto ufficialmente come monumento storico.

Sulla Piazza del Mercato (Rynek) dominano due edifici residenziali dell’inizio del ‘600, i Palazzi Przybylow;  il Palazzo di Danzica, del XVIII secolo, in stile barocco, antica residenza di mercanti di cereali, e il Palazzo Lustigowska, appartenuto a una famiglia ebraica.

Lungo la sponda meridionale della Vistola in via Senatorska un altro esempio di edificio in stile rinascimentale: il Palazzo Celejowski, sede del Museo di Kazimierz Dolny.

A nord della piazza centrale si trova il Museo dell’Argenteria.

 

Curiosità

A chiunque giunga a Kazimierz Dolny consigliamo una visita all’antico forno di via Nadrzecznej 6 in cui viene preparato un pane tradizionale particolarmente gustoso, con la forma di un gallo (koguty).

 

La cittadina è piena di piccoli locali, caratteristici caffè e ristoranti in cui poter provare piatti tradizionali della regione. Uno di questi è il ristorante Kuchnia i Wino, ottimo per assaggiare la zuppa di rafano, il carpaccio d’oca o il gelato artigianale, il tutto in un’atmosfera calda e piacevole.

 

Per chi ama fare lunghe passeggiate, i dintorni di Kazimierz offrono dei percorsi inusuali, strade lungo le quali il terreno particolarmente morbido dei dintorni ha ceduto, creando con gli alberi degli splendidi “cunicoli” all’aperto, dei sentieri di rami e foglie romantici e ombreggiati: uno di questi si chiama Korzeniowy Dół e vi si giunge dal centro attraverso via Lubelska e via Szkolna.

I dintorni di Kazimierz offrono tante diverse opportunità per gli amanti della bicicletta con numerosi itinerari che conducono attraverso località pittoresche, antiche chiese e cappelle, immersi nella natura.

 

Affascinante è la vista della città dal fiume, godibile effettuando una gita su una delle imbarcazioni che navigano sul fiume durante tutta la giornata: c’è la possibilità di scegliere tra moderni traghetti con il bar a bordo e le antiche navi dei vichinghi. La gita dura circa 1 ora e il prezzo del biglietto è di circa 4 euro.

Durante il periodo estivo la cittadina si trasforma in una capitale della cultura.Tra i maggiori eventi ricordiamo il Festival dei Cantanti Folk e in agosto il Festival Cinematografico Dwa Brzegi – Estate del Cinema, che comprende numerose manifestazioni, mostre e spettacoli.

 

E’ piacevole girare tra le bancarelle della Piazza e fare dei piccoli acquisti. Famosa per l’ospitalità,  molto ben preparata all’accoglienza dei turisti, a Kazimierz ognuno può trovare una sistemazione adatta a sé: i prezzi per un pernottamento partono da 8 euro circa per un ostello o un agriturismo, sui 40 euro il costo di una camera in un albero a 4 stelle.

 

Da visitare:

- la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo e San Giovanni Battista con il famoso organo del 1620 ( la più antica di Kazimierz Dolny,1325 – ristrutturata in stile rinascimentale alla fine del 1500);

Continua a leggere su Polonia.travel/it/ - Sito ufficiale dell'Ente Nazionale Polacco per il Turismo