I polacchi in Italia raccolgono fondi per mamme e bambini malati - Nasz Swiat
21
Śr, kwiecień

WOŚP we Włoszech

Fervono i preparativi per la “Finale della Grande Orchestra natalizia di solidarietà”. Per la prima volta eventi anche a Roma e in altre città italiane. Tutti i dettagli su Naszswiat.net, il portale della comunità

 

Roma – 9 dicembre 2011 - Da 20 anni, la seconda domenica di gennaio, i Polacchi in patria e all’ estero  organizzano la “Finale della Grande Orchestra natalizia di solidarietà” (Wielka Orkiestra Światecznej Pomocy WOSP), una serie di eventi di beneficenza durante i quali si raccolgono fondi per curare i  bambini malati. L’evento coinvolge circa 120mila volontari ed è trasmesso in diretta dal secondo canale della Televisione Polacca.

Il 15 gennaio 2012, per la prima volta,  ci saranno anche diversi concerti e spettacoli organizzati dallo “Commando WOSP” della comunità polacca in Italia. Quest’anno i fondi raccolti verranno destinati alle donne in gravidanza, neonati e bambini che soffrono di diabete.

“Per i Polacchi all’ estero il Grande Finale del Orchestra non è solo un modo per unirsi a un movimento di beneficenza, ma anche un’ occasione unica che vuole unire tutti gli immigrati” racconta alla redazione di Nasz Świat Robert Małecki ,  presidente dell’Unione delle Associazioni Italo-Polacche in Italia (UAIP) e promotore della iniziativa.

All’ iniziativa hanno aderito diversi rappresentati della comunità e un ruolo significativo verrà svolto dal  duo Mariusz&Mariusz (Mariusz Dziwinski e Mariusz Pelc) che da anni propone a Roma ai Polacchi diverse forme di intrattenimento (discoteche, concerti, feste a tema). La Grande Finale del Orchestra nella Capitale si svolgerà con il patrocinio di Nasz Świat, il quindicinale per i Polacchi in Italia. “Su Naszswiat.net  abbiamo aperto una nuova sezione dedicata appositamente alla WOŚP in Italia. Vi si possono trovare tutti aggiornamenti sulla Grande Finale” dice il caporedattore Danuta Wojtaszczyk.

L’ 8 gennaio ci sarà una manifestazione a Roma e altre  a Milano, Trento, Padova, Bologna, Genova, Follonica, Reggio Calabria e Napoli. Mentre fervono i preparativi, l’obiettivo principale è raccogliere fondi. “Abbiamo bisogno di aiuti da parte di aziende e privati che hanno a cuore  gli obiettivi del WOSP” dice Mariusz Dziwiński. “Certamente l’organizzazione di questo evento sarà difficile, ma con l contributo di tutti potremo aiutare tanti bambini. Chi è interessato può contattarci all’ indirizzo mail: Ten adres pocztowy jest chroniony przed spamowaniem. Aby go zobaczyć, konieczne jest włączenie w przeglądarce obsługi JavaScript.” conclude il presidente della UAIP.

Anna Malczewska

 

 

fonte: Stranieri in Italia